progetto Aria: per mappare tutto il mondo

Facebook progetto aria

il progetto Aria di Facebook sarà la versione più dettagliata del progetto Street View di Google, per creare un nuovo mondo in realtà aumentata.

Google Street View ha mappato, grazie a delle automobili munite di telecamere, moltissime zone del nostro mondo.
Grazie a questo progetto, si sono acquisiti sempre più dati, molto importanti anche per correggere le immagini satellitari della mappatura globale.

Facebook vuol far di più con il progetto Aria

Progetto Aria

Questo progetto ha un’ambizione ancora più grande: un set di occhiali, con telecamere, microfoni (ed altri sensori), per una mappatura in costante aggiornamento. Questa nuova mappatura includerà anche l’interno degli edifici e tutti gli oggetti al loro interno.

Facebook, per iniziare questo progetto, già sta pensando di offrire circa cento paia di occhiali ai suoi dipendenti. In questo modo riuscirà già a testare il loro funzionamento e registrare/mappare i territori nei loro dintorni.

Questo progetto iniziale, aiuterà tantissimo Facebook per la realizzazione di futuri prodotti di realtà aumentata (ed intelligenza artificiale, per quanto riguarda il riconoscimento di posti ed oggetti). Alcuni dei servizi che si pensano poter essere il futuro di questo progetto, sono assistenti virtuali personalizzati, che ti ricordano di prendere le chiavi di casa (e dove le hai lasciate), ti consigliano prodotti da comprare e ti indicano la direzione di dove devi andare.

Privacy

realtà aumentata progetto aria facebook

Facebook afferma solo le mappe dei luoghi pubblici saranno visibili da tutti, mentre quelle di case/luoghi privati, saranno visibili solo agli utenti a cui appartengono.
Facebook garantisce anche che volti e targhe registrati, saranno invisibili dagli altri. Ma è anche vero che Facebook sarà collegata ventiquattro ore su ventiquattro, ai tuoi occhiali, dunque, a ciò che guardi.

conclusioni

Tutti si pongono molte domande sul progetto Aria, sopratutto per quanto riguarda la sicurezza della privacy, ma questo è solo l’inizio di un grande progetto ideato da Facebook.
Sicuramente tra un anno (o meno, chissà) avremmo già molte risposte e soluzioni, per migliorare il progetto.

Pollorenzo
Appassionato di elettronica, informatica e grafica. Faccio progetti qui e la, tra arduino, siti web e programmi per gameboy.